divider


Enews #StefanoScaramelli 27/07/2017 n. 117

/ 0 Comments

Carissimi,
il Consiglio regionale ha approvato la risoluzione in merito allo sviluppo della rete pediatrica toscana, l’incremento del numero dei pediatri e le borse di studio per specializzandi che restano in Toscana. Un atto importante che va nella direzione di rendere la Rete pediatrica, che abbiamo istituito con la riforma del sistema sanitario regionale, sempre più forte.
Con la risoluzione sulla Pediatria, il Consiglio regionale questa settimana ha approvato anche le modifiche alle leggi in materia di caccia, accogliendo le esigenze dei territori; sull’emergenza incendi è stata approvata una risoluzione Pd e sui Consorzi Bonifica mozione unanime per rivedere la normativa statale fino all’ipotesi di un loro superamento. Sulla sanità, sì al bilancio 2016 dell’Agenzia regionale e sul Bilancio della Regione: sì alla prima variazione 2017/19 e al Defr 2017, via libera anche al Rendiconto 2016.
Settimana importante anche nel mondo dello sport. A partire dalla bellissima vittoria nei 200 di Federica Pellegrini, orgoglio italiano, per il nostro Paese i mondiali di nuoto a Budapest si rivelano un vero spettacolo. Il toscano Gabriele Detti vince l’oro negli 800 stile libero, Gregorio Paltrinieri si piazza terzo. Ma è festa pure nella scherma con l’oro nel fioretto maschile ed è oro anche nel fioretto femminile con le azzurre del “dream team”: il quarto successo consecutivo della squadra italiana in un campionato del mondo.
Nei prossimi giorni spero di vedervi negli appuntamenti in agenda che mi vedono impegnato nelle terre di Siena e non solo. Domani sarò all’Ospedale Versilia per la visita istituzionale al Pronto soccorso pediatrico e alla pediatria, in serata alla Festa dell’Unità di Livorno per parlare di sanità e sabato a Chiusi, per l’evento sportivo della Coppa Bologna, a Sarteano con l’Associazione delle famiglie con disabili a carico promossa dalla Misericordia, a Celle sul Rigo per l’inaugurazione della nuova ambulanza e a Torrita di Siena. Domenica tappa a Cetona per la Sagra delle Brocche e a Chiusi per il Festival Orizzonti. Lunedì in Amiata, a Piancastagnaio, con l’assessore all’agricoltura, così come martedì a Siena, dove alla Camera di Commercio si parlerà del Contratto di distretto e poi a Monticano al Centro regionale per l’addestramento La Pineta di Tocchi.
A presto,
Stefano

184/2017 – Rete pediatrica più forte, aumento delle borse di studio, collaborazione fra università di Firenze, Siena e Pisa
La pediatria e l’aumento dei servizi per i bambini della Toscana al centro dei lavori del Consiglio Regionale. La nascita di una Scuola Toscana di Pediatria che rafforzi la rete pediatrica regionale, la messa in sinergia delle scuole di specializzazione di Siena, Pisa e Firenze e l’istituzione di nuove borse di studio regionali che determino la correlazione tra formazione e luogo di lavoro. La mia risoluzione presentata in aula è stata votata all’unanimità. Continua a leggere

185/2017 – Caccia: la Toscana accoglie le esigenze dei territori
La caccia nelle nostre terre non è solo tradizione, non è solo attività venatoria. È prima di tutto cultura e nel contempo elemento forte di identità. Approvata, questa settimana in Consiglio regionale, a distanza di 23 anni dall’ultima previsione normativa, la legge che dà la possibilità di realizzare finalmente in modo corretto e legittimo manufatti e interventi edilizi specifici purché siano vincolati a supporto e servizio delle squadre di caccia al cinghiale. Continua a leggere

186/2017 – Assistenza sanitaria delle aree di confine, accordo Asl Toscana centro e sud est
Siglato questa settimana l’accordo tra l’Azienda sanitaria Toscana centro e la Toscana sud est per regolamentare i rapporti di confine e la mobilità sanitaria che interessano la zona Empolese e la zona Val d’Elsa e in particolar modo l’ospedale di Campostaggia della Asl Toscana sud est. L’accordo quadro fissa i principi generali, gli obiettivi specifici e l’ambito della collaborazione a cui devono conformarsi i piani di attività, articolati per settori assistenziali e/o per ambiti territoriali, con particolare riferimento alle aree di confine delle ex Aziende sanitarie di Firenze e Empoli con la provincia di Siena. I servizi che fanno parte dell’accordo, sui quali le due aziende Toscana centro e Toscana sud est dovranno lavorare e monitorare, riguardano la rete dell’emergenze-urgenza, i percorsi di lungodegenza–riabilitazione e il sistema di cure intermedie, la presa in carico di alcune patologie croniche, l’utilizzo della rete delle cure palliative, degli Hospice e degli Ospedali di comunità e la distribuzione diretta di farmaci e presidi.

187/2017 – Francigena primo ‘prodotto turistico omogeneo’
Con la firma della convenzione tra i 39 Comuni interessati si completa il percorso per la creazione del primo prodotto turistico omogeneo “Via Francigena toscana” con lo scopo di garantire la percorribilità dell’itinerario. Intanto proseguono, grazie i finanziamenti regionali, le attività per sviluppare nuove occasioni di fruizione della Via Francigena. A breve saranno finanziate (con circa 270mila euro) la segnaletica per il percorso cicloturistico e per le ippovie. Avviato anche il lavoro per costruire un circuito di offerta termale connessa al turismo lento e alla via Francigena (oltre ai tre centri presenti sul percorso, si stanno definendo i contenuti per le altre 11 strutture termali che si trovano entro 15 km dal percorso). Continua a leggere

188/2017 – Diritto allo studio, bando per borse studio e alloggi
L’Azienda regionale della Toscana per il diritto allo studio universitario ha pubblicato il bando per la concessione di borse di studio e posti alloggio per l’anno accademico 2017/18. Il bando, inserito nell’ambito del progetto Giovanisì della Regione Toscana, è rivolto a tutti coloro che intendono frequentare o già frequentano uno dei corsi di laurea delle Università e degli Istituti di alta formazione della Toscana in possesso di determinati requisiti di reddito e patrimonio. La domanda per partecipare va inoltrata tramite la apposita procedura online sul sito www.dsu.toscana.it dove è possibile trovare tutte le informazioni utili alla sua compilazione e approfondimenti sul beneficio.

189/2017 – Un terzo delle esportazioni italiane del settore pelletteria sono toscane, Céline apre a Radda in Chianti
La pelletteria è uno dei volani del sistema economico regionale e una punta di eccellenza anche nel panorama nazionale: un terzo delle esportazioni pellettiere italiane (il 32,78%) sono infatti toscane. In questo scenario, Céline, il marchio francese leader nel settore della pelletteria con oltre centoventi negozi nel mondo (di cui quattro in Italia, uno anche a Firenze), raddoppia la presenza in Toscana e trova la sua seconda casa a Radda in Chianti, nelle terre di Siena, con un accordo di collaborazione di cinque anni con la Regione che interesserà le future opportunità di sviluppo, la formazione e progetti di ricerca e innovazione sui temi dell’industria 4.0. Già assunti 30 pellettieri. Quella di Radda in Chianti è la seconda casa in Toscana del marchio francese satellite del gruppo Lvmh. Céline conta infatti già da diversi anni una manifattura a Strada in Chianti, frazione nel comune di Greve in provincia di Firenze: laboratorio di alta artigianalità. All’interno lavorano 250 persone, dalla ricerca e sviluppo all’elaborazione dei modelli, la messa a punto dei prototipi, la gestione della produzione, il controllo qualità e spedizione ai negozi; con l’indotto e la filiera indiretta si arriva a 800 addetti impegnati.

AGENDA
Venerdì 28, ore 12, visita Ospedale Versilia
Venerdì 28, ore 21.15, incontro sulla sanità alla Festa dell’Unità di Livorno
Sabato 29, ore 16, Coppa Bologna, Chiusi
Sabato 29, ore 17.30, “Durante e dopo di noi”, Sarteano
Sabato 29, ore 19, nuova ambulanza per la Misericordia di Celle sul Rigo
Sabato 29, ore 21.30, incontro sul Prs alla Festa dell’Unità di Torrita di Siena
Domenica 30, Sagra delle Brocche, Cetona
Lunedì 31, a Piancastagnaio con l’assessore all’agricoltura
Martedì 1 agosto, a Siena, alla Camera di Commercio per il Contratto di distretto

Continua a leggere
separator

Enews #StefanoScaramelli 20/07/2017 n. 116

/ 0 Comments

Carissimi,
questa settimana ha visto il raggiungimento e di importanti obiettivi. Su tutti il via libera alla risoluzione – con voto unanime della Commissione sanità – a borse aggiuntive regionali per la pediatria. L’intento della risoluzione è duplice: da un lato quello di rispondere alla carenza di pediatri in Toscana e dall’altro mettere la salute dei bambini al centro del nostro agire. In arrivo poi 30 milioni di euro per i progetti legati all’agroalimentare toscano e 11 milioni di euro per il “Dopo di noi”. Ieri l’inaugurazione della tanto attesa Pec-Tc alle Scotte di Siena: uno strumento di ultima generazione in grado di dare risposta a oltre 2000 esami su base annua che insieme alla Tomoterapia e ai nuovi macchinari antiblastici dell’area galenica che completano, come promesso, gli investimenti dell’area oncologica.
Tra gli eventi in calendario nelle terre di Siena, invece, sottolineo l’edizione numero 51 del Teatro povero di Monticchiello e a Sinalunga il teatro di strada con l’Incantaborgo, il festival artistico itinerante che animerà vie e piazze della cittadina in programma i prossimi 22 e 23 luglio.
Tra gli appuntamenti politici, invece, il primo pensiero è rivolto a dire grazie ai volontari e a tutti voi per la straordinaria partecipazione all’appuntamento annuale alla Festa dell’Unità di Chiusi che mi ha visto parte di un confronto bello e sincero sulle cose fatte e sulle sfide che ci attendono.
All’appuntamento di lunedì scorso ha fatto seguito l’incontro-confronto con l’Europarlamentare Simona Bonafè ad Asciano e nei prossimi giorni altri incontri alle nostre feste, in giro per le terre di Siena, con una tappa anche a Livorno.
Sabato 20 luglio vi aspetto alla Festa dell’Unità di Poggibonsi con il il segretario nazionale del Pd Matteo Renzi. Come promesso Matteo Renzi torna quindi nelle Terre di Siena. Appuntamento alle ore 18.30 con Matteo Renzi, che dopo Chiusi e Siena, adesso fa tappa a Poggibonsi.
A presto,
Stefano

177/2017 – Rete pediatrica più forte, aumento delle borse di studio, collaborazione fra università di Firenze, Siena e Pisa
I bambini al centro delle nostre politiche. Potenziare la Rete pediatrica regionale, far nascere una scuola unica regionale di pediatria, favorire collaborazione tra le Università di Firenze, Siena e Pisa e finanziare borse aggiuntive regionali di formazione specialistica pediatrica che vincolino i vincitori a lavorare in Toscana, per dare una risposta concreta al problema della carenza dei pediatri. Sono le linee guida della risoluzione approvata ieri in commissione regionale Sanità su mia proposta. Continua a leggere

178/2017 – Agroalimentare, 30 milioni per i nuovi progetti di filiera
Arrivano i nuovi PIF (progetti integrati di filiera) per l’agroalimentare, con una dotazione di 30 milioni di euro. Il bando (sarà pubblicato sul bollettino ufficiale della Regione Toscana dal prossimo 19 luglio. I progetti integrati di filiera consentono l’attivazione, nell’ambito dello stesso progetto, di una molteplicità di sottomisure/operazioni del PSR che vanno da quelle di investimento aziendale a quelle specifiche per attività di promozione, innovazione tecnologica, diversificazione delle attività agricole, anche a scopi energetici. Le domande possono essere presentate da martedì 25 luglio 2017 a venerdì 10 novembre 2017, entro le ore 13.00, impiegando esclusivamente, mediante procedura informatizzata, la modulistica disponibile sulla piattaforma gestionale dell’anagrafe regionale delle aziende agricole gestita da ARTEA e raggiungibile dal sito www.artea.toscana.it.

179/2017 – “Dopo di noi”: oltre 11 milioni per i disabili gravi. Ecco la marcia in più della Toscana
Ancora una volta la Toscana conferma di avere una marcia in più e di essere un’eccellenza nell’assistenza, cura e protezione delle persone con disabilità gravi che non possono godere del sostegno familiare. Oltre 11milioni di euro stanziati con cui si dà concretezza al programma del “Dopo di noi”, la legge nazionale del 2016. Il programma prevede di assegnare ed erogare le risorse alle Società della salute dove sono presenti, o ad altri soggetti individuati dalla Conferenza zonale dei Sindaci. Questo è un punto molto importante ai fini pratici e applicativi nella gestione delle risorse dei singoli territori. Continua a leggere

180/2017 – Speciale professioni, tutte le opportunità offerte dalla Regione a portata di mouse
La Regione mette a disposizione degli oltre 300 mila professionisti che, all’interno degli Ordini, dei Collegi e delle Associazioni professionali, operano in Toscana una serie di opportunità per sostenerne l’attività e favorirne o consolidarne l’inserimento nel mercato del lavoro. Una campagna di comunicazione per far conoscere la pagina speciale dedicata alle professioni è stata avviata in questi giorni sulla home page del sito di Regione Toscana. In sintesi i principali strumenti disponibili sono: fondo di garanzia per l’accesso al credito, bandi del Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo (Fse) 2014-2020, bandi del Programma operativo regionale (Por) del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2014-2020.

181/2017 – Inaugurato il Centro diagnostico per indagini PET-TC alle Scotte
Dopo anni di attesa, finalmente, alle Scotte arriva la Pet Tac. Strumento di ultima generazione in grado di dare risposta a oltre 2000 esami su base annua e che, insieme alla Tomoterapia e ai nuovi macchinari antiblastici dell’area galenica, completano come promesso gli investimenti dell’area oncologica. A breve l’auspicio della riqualificazione degli spazi in cui si somministra la chemioterapia. PET – Tomografia ad Emissione di Positroni è tra le tecniche diagnostiche di medicina nucleare più importanti in oncologia perché fornisce precocemente informazioni funzionali grazie all’impiego di radiofarmaci simili ad alcuni costituenti dell’organismo. Le tecniche radiologiche, come l’ecografia, la TC, la RM, invece, forniscono informazioni anatomiche, basate su criteri dimensionali, morfologici e strutturali.

182/2017 – Due milioni dalla Regione sull’alta formazione: trenta borsisti per una Toscana più competitiva
Trenta borsisti, selezionati dalle università e dagli enti di ricerca tra laureati con almeno un anno di esperienza di lavoro o dottori in ricerca, partiranno per un percorso di studio, alta formazione e ricerca che li porterà per almeno un anno e mezzo e in alcuni casi fino a trenta mesi a giro per università, enti, poli di innovazione o aziende in Italia e all’estero, dalla Francia al Belgio, dalla Germania alla Svezia fino alla Spagna ed oltre ancora, con due o tre diversi sedi per ogni progetto. Continua a leggere

183/2017 – Teatro povero di Monticchiello: tradizione sperimentale
Al via l’edizione numero 51 del Teatro povero di Monticchiello: il paese che da ormai mezzo secolo mette in scena, con il coinvolgimento di tutti gli abitanti, spettacoli su questioni cruciali per la vita della comunità. Lo spettacolo del Teatro povero di Monticchiello è ideato, discusso e recitato dagli abitanti attori, sotto la guida e per la regia di Andrea Cresti. Quest’anno l’autodramma “malComune” verrà rappresentato dal 22 luglio al 14 agosto, tutte le sere (eccetto i lunedì 24 e 31 luglio) alle 21.30, nella piazza della Commenda di Monticchiello, lo splendido borgo della Val d’Orcia. Per informazioni: www.teatropovero.it

Continua a leggere
separator

Enews #StefanoScaramelli 13/07/2017 n. 115

/ 0 Comments

Carissimi,
inizio a scrivervi con le buone notizie: il via libera del Consiglio regionale al nuovo assetto del governo clinico, con il quale completiamo nei tempi prefissati la Riforma sanitaria; l’ok alla legge per l’accesso degli animali d’affezione sui mezzi di trasporto pubblico; il passo in avanti verso una sanità più vicina e semplice per i cittadini grazie all’accordo siglato da Regione Toscana che rende possibile prenotare visite specialistiche, pagare ticket e attivare la tessera sanitarie anche nelle farmacie; l’arrivo di 900.000 euro per i Comuni toscani che investono nella valorizzazione delle mura storiche. Un altro riferimento, importante, lo vorrei fare sull’eccezionale intervento realizzato all’interno del Dipartimento Materno-Infantile dell’AOU Senese. Ci tengo a sottolineare il grande lavoro di squadra svolto da tutte le risorse al lavoro nell’ambito del dipartimento, dalla ginecologia alla pediatria fino alla terapia intensiva neonatale e alla chirurgia pediatrica. Una sorta di eccezionale ‘filiera del bambino’ che mai come adesso possiamo dire è in grado di dare i frutti migliori, mettendo a sistema tutte le competenze, a servizio di situazioni di estrema difficoltà.
Ecco alcune delle novità della settimana, di queste e di molto altro parleremo alla cena –  incontro pubblico che faremo lunedì prossimo alla Festa dell’Unità di Chiusi. C’è ancora qualche posto disponibile, se non lo avete ancora fatto prenotatevi contattando Elisa al numero 349/5213503. Vi aspetto! Sarà un’occasione per parlare delle cose fatte e di quanto ancora ci sia da fare. In due anni abbiamo portato a compimento la legge sui pronto soccorso pediatrici, la rete pediatrica regionale, la riforma sanitaria, la definizione delle nuove zone socio-sanitarie, le legge sui defibrillatori negli impianti sportivi, quella sulle acque termali e sulla qualità delle acque delle piscine. Ma anche le nuove norme sulle strutture sanitarie e sociali, quella sulla trasformazione dei prodotti agricoli, la riforma della caccia e quella di tutela dei piccoli comuni, i cimiteri per gli animali domestici e quella per il reddito di solidarietà. Da sottolineare anche l’introduzione dell’Etruria nel Prs, un risultato non affatto scontato e molto importante per le terre di Siena, l’abolizione dei vitalizi, i provvedimenti sulle città murate e sul sostegno a Centri commerciali naturali, bande musicali e associazioni di rievocazione storica. Altre sfide da vincere ancora ci attendono. Penso alla politica e al nostro territorio. Nei prossimi mesi dobbiamo lavorare, insieme come abbiamo fatto in questi due anni, per far partire i congressi nel nostro territorio e per la città di Siena che nel 2018 andrà al voto.
A lunedì,
Stefano

169/2017 – Farmacie, Accordo regionale per Cup e altri servizi
Il rapporto di fiducia con il nostro farmacista è un punto di forza del sistema sanitario, il radicamento e la professionalità di queste figure offrono ogni giorno un servizio esteso e capillare fondamentale. Grazie all’accordo siglato con la Regione Toscana sarà possibile prenotare visite specialistiche, pagare ticket e attivare la tessera sanitarie anche nelle farmacie è una buona notizia. Un passo in avanti verso una sanità più vicina ai cittadini e più semplice nelle sue pratiche quotidiane. Il cambiamento del sistema CUP, quindi, inizia a prendere corpo. E siamo solo all’inizio. L’auspicio, infatti, è affinché il servizio venga esteso alle Case della Salute e agli studi dei medici di Medicina Generale. Sono piccoli ma fondamentali passi in avanti, concreti, che facilitano la vita di tutti e danno risposte anche a coloro che vivono nei piccoli centri montani o nelle isole.

170/2017 – Sanità, il nuovo assetto del governo clinico è legge
Via al nuovo assetto  organizzativo  del governo clinico, della commissione bioetica e dei comitati etici della Toscana. Nel segno dell’innovazione, del risparmio e dell’eccellenza delle professionalità. Il nuovo testo che va a modificare la legge regionale del 2005, ha avuto questa settimana il via libera del Consiglio regionale. Con le nuove norme verranno selezionati i migliori professionisti che dovranno definire le linee guida. Non solo; la nuova legge consentirà di risparmiare sui loro compensi e, per quanto riguarda la commissione terapeutica ed etica, la legge consentirà di sperimentare farmaci e selezionare i migliori medici per tutta la Toscana. Continua a leggere

171/2017 – Animali d’affezione: sì alla legge per l’accesso su mezzi trasporto pubblico
Cani, gatti e gli altri animali d’affezione potranno salire sugli autobus che effettuano il servizio di trasporto pubblico locale, seguendo alcune regole. Si tratta di una norma semplice, che rappresenta un atto di civiltà. Potranno salire sugli autobus con i loro padroni, seguendo alcune regole: i cani, non più di uno per ogni persona, dovranno essere al guinzaglio e con la museruola, o in alternativa, nei ‘trasportini’. I gatti e gli altri animali d’affezione potranno essere trasportati nelle apposite gabbiette. Sarà cura dei padroni assicurare che gli animali non sporchino o creino disturbo o danni agli altri passeggeri o alla vettura. Ai conducenti e al personale aziendale la facoltà di valutare il mancato rispetto degli obblighi ed eventualmente di allontanare i possessori degli animali, anche in ragione dell’affollamento della vettura.

172/2017 – Città murate: 900mila euro per i Comuni che investono nella valorizzazione delle mura storiche
Via libera alla proposta di legge che rinnova anche per il 2017 la concessione dei contributi, previsti già nel 2016 (quando erano stati solo 10 i Comuni beneficiari), a favore delle Città murate della Toscana. Si tratta per l’anno in corso di 900.000 euro finalizzati a promuovere e valorizzare l’appartenenza identitaria per i cittadini residenti e una maggiore capacità di richiamo in borghi, città e castelli per turisti.

173/2017 – Efficientamento energetico, entro luglio il nuovo bando da 8 milioni per enti locali e Asl
Uscirà entro la fine di luglio il nuovo bando per progetti di efficientamento energetico degli immobili pubblici. Il bando, inserito nell’ambito della programmazione dei fondi comunitari POR FESR 2014-2020, sarà finanziato con 8 milioni di euro, di cui 4 milioni destinati agli Enti Locali (Comuni, Province, Unioni di Comuni e Città Metropolitana) e 4 milioni destinati alle Aziende Sanitarie Locali e alle Aziende Ospedaliere.

174/2017 – Industria 4.0, al via prestiti e microcredito per aiutare gli investimenti di imprese e professionisti
Pubblicati i due bandi per aiuti agli investimenti delle micro, piccole e medie imprese, compresi i liberi professionisti. I due bandi, in particolare, prevedono aiuti agli investimenti sotto forma di fondo rotativo (22 milioni) rivolto alle micro, piccole e medie imprese e di microcredito (10 milioni). Si tratta di finanziamenti a tasso zero, ovvero di prestiti o piccoli prestiti, da restituire alla Regione in 7 anni. Qui il bando Microcredito a tasso zeroQui al bando prestito a tasso zero 

175/2017 – Innovazione urbana, avanti tutta sugli 8 PIU
Prosegue il lavoro per realizzare gli otto PIU-Progetti di innovazione urbana, voluti dalla Regione per rendere più vivibili, sostenibili e accoglienti alcune aree delle città, riqualificarle, sanare situazioni di degrado sociale o ambientale. Lo scorso anno la Toscana scelse otto progetti tra 21 proposte arrivate da altrettante realtà Toscane. Clicca qui per vedere dettaglio dei PIU e risorse assegnate. Tra i PIU selezionati nel luglio scorso ed ammessi a co-finanzimento regionale c’era il progetto congiunto Poggibonsi-Colle Val d’Elsa. Complessivamente saranno ripartiti oltre 46 milioni di euro (budget minimo di 4 milioni per ciascun progetto), tratti dalle risorse POR FESR 2014-2020.

176/2017 – Sostegno ai centri, case rifugio, lavoro: oltre 2 milioni contro la violenza di genere
Sostegno ai centri antiviolenza, alle case rifugio, rafforzamento delle reti locali interistituzionali di prevenzione e contrasto alla violenza, ma anche nuovi interventi come sportelli di ascolto, ulteriori case rifugio e abitazioni di seconda accoglienza per l’autonomia. Oltre ad azioni volte al reinserimento lavorativo delle donne che rientrano in percorsi di fuoriuscita dalla violenza.Tutto questo si potrà fare con le risorse, oltre 2 milioni di euro, in arrivo dal Governo e con ulteriori risorse regionali con cui la Regione Toscana finanzia le prossime azioni di contrasto e di prevenzione alla violenza sulle donne.

Continua a leggere
separator

Enews #StefanoScaramelli 06/07/2017 n. 114

/ 0 Comments

Carissimi,
a due anni  dell’elezione in Consiglio regionale lunedì 17 luglio (ore 20) avremo un’occasione importante per stare di nuovo tutti insieme e parlare del futuro delle terre di Siena e della Toscana. La cena –  incontro pubblico si terrà alla Festa dell’Unità di Chiusi, sarà come ogni anno un momento di confronto e di approfondimento sulle cose fatte e di dibattito su quanto ancora c’è da fare. Tra i principali risultati che abbiamo ottenuto ci sono la legge sui pronto soccorso pediatrici, la rete pediatrica regionale, la riforma sanitaria, la definizione delle nuove zone socio-sanitarie, le legge sui defibrillatori negli impianti sportivi, quella sulle acque termali e sulla qualità delle acque delle piscine. Ma anche le nuove norme sulle strutture sanitarie e sociali, quella sulla trasformazione dei prodotti agricoli, la riforma della caccia e quella di tutela dei piccoli comuni, i cimiteri per gli animali domestici e quella per il reddito di solidarietà. Da sottolineare anche l’introduzione dell’Etruria nel Prs, un risultato non affatto scontato e molto importante per le terre di Siena, l’abolizione dei vitalizi, i provvedimenti sulle città murate e sul sostegno a Centri commerciali naturali, bande musicali e associazioni di rievocazione storica.
Se queste sono le cose fatte bene di cui più sono orgoglioso, altre sfide da vincere ancora ci attendono. Penso alla politica e al nostro territorio. Nei prossimi mesi dobbiamo lavorare, insieme come abbiamo fatto in questi due anni, per far partire i congressi nel nostro territorio e per la città di Siena che nel 2018 andrà al voto. Passaggi importanti di cui discutere, su cui confrontarsi e lavorare nei prossimi mesi. Vi aspetto ai giardini pubblici di Chiusi Scalo!
Per info e prenotazioni contattare Elisa al numero 349/5213503.
A presto,
Stefano

164/2017 – Turismo, Toscana individua i Comuni che entrano nel Distretto Turistico Etruria Meridionale
La Regione Toscana ha riconosciuto i 29 Comuni che entrano a far parte del Distretto Turistico Etruria Meridionale, istituito di recente dal Ministero dei Beni culturali e del Turismo, che riunisce vari comuni di Toscana, Lazio e Umbria. La concretizzazione del distretto apre le porte nelle terre di Siena a importanti progetti interregionali che vedranno coinvolti oltre il Comune di Chiusi, capofila, quelli di Castelnuovo Berardenga, Rapolano Terme, Asciano, Sinalunga, Monteroni d’Arbia, Trequanda, Murlo, Torrita di Siena, Montepulciano, Monticiano, San Quirico d’Orcia, Chianciano Terme, Castiglione d’Orcia, Sarteano, Cetona, San Casciano dei Bagni.

165/2017 – Formazione 4.0 negli istituti tecnici superiori. Approvati i progetti finanziati per il 2017-2018
E’ pronta la graduatoria dei progetti Its per il prossimo anno, bienni di alta specializzazione da frequentare dopo le superiori e nati anche per rispondere alla domanda di nuove ed elevate competenze tecniche e tecnologiche da parte delle imprese, con le aziende che sono parte delle fondazioni che le gestiscono e propongono il corso di studi. Con 2 milioni e 750 mila euro sono stati finanziati undici progetti (qui alla graduatoria) e tra quelli più legati all’industria 4.0 si segnalano il progetto Farmer 4 dell’Its di eccellenza agroalimentare toscano Eat e il progetto Digital, della fondazione Its per la manutenzione industriale Prime. C’è poi la formazione per manager e imprenditori  – due bandi per complessi 1 milione e mezzo di euro – e c’è l’alternanza scuola lavoro, che è un’altra opportunità di coprogettazione dell’offerta formativa tra scuola e impresa.

166/2017 – Rapporto Irpet economia toscana, per il Pil +0,9% nel 2017 e +1% nel 2018
La stima è che in Toscana nel 2018 i consumi delle famiglie crescano dello 0,7 per cento (contro lo 0,8 dell’anno in corso), gli investimenti dell’1 per cento (stabili nel 2017), le esportazioni dell’1,2 (contro il 2,2 atteso nell’anno)e le importazione dell’1,7 contro il 2,1 con cui si prevede chiuderanno nel 2017.  Nel complesso il Pil dovrebbe crescere dello 0,9 per cento quest’anno e dell’1 per cento nel 2018. I consumi dei turisti stranieri dovrebbero aumentare nel triennio del 3 per cento. Si stima che diminuirà nei prossimi due anni anche il tasso di disoccupazione (un punto percentuale in meno rispetto all’attuale 9,5 per cento).

167/2017 – Chiusi ha vinto il bando per la sicurezza stradale , arriva un impianto semaforico all’incrocio dei “Quattro poderi”
La Regione Toscana finanzierà oltre il 50% dell’intervento di sicurezza stradale in località Quattro poderi, uno degli incroci più pericolosi non solo del Comune di Chiusi ma di tutta la provincia di Siena. Finalmente si potrà fare un passo concreto verso la sicurezza stradale su un incrocio caratterizzato, da sempre, da un alto tasso di incidentalità. L’impegno economico di Regione Toscana è teso proprio al miglioramento della viabilità e della sicurezza stradale in una delle principali arterie della città di Chiusi e della provincia di Siena, al confine con la vicina Umbria. La prossima introduzione dei semafori è una risposta alle richieste dei cittadini e, soprattutto, uno strumento per indurre comportamenti maggiormente responsabili fra gli automobilisti. Continua a leggere

168/2017 – Sanità, l’eccellenza toscana si conferma prima in Italia
A dire che la migliore sanità parla toscano è la fotografia delle performance dei sistemi sanitari regionali presentata dal Crea Sanità (qui la sintesi), il think-tank dell’Università di Roma Tor Vergata per la ricerca economica sanitaria. La valutazione della Performance 2017 è stata effettuata su un set di 15 indicatori, tre per dimensione, selezionati dal Panel di esperti in funzione della loro rilevanza e attendibilità. Le dimensioni di valutazione sono cinque: sociale (equità), economico-finanziaria, appropriatezza, esiti e innovazione. A far primeggiare la Toscana sono l’impianto organizzativo, alcuni risultati della riforma sanitaria iniziano a vedersi, e la qualità dei professionisti del nostro sistema sanitario. Essere ai primi posti a livello nazionale però non basta. Dobbiamo fare di più, molto di più, per rispondere al bisogno di salute, prima ancora che di sanità dei cittadini.

Continua a leggere
separator


separator