divider

eNEWS

separator

Sanità nell’Italia di Mezzo, a Jesi con i colleghi di Umbria e Marche

/ 0 Comments /

Sanità nell’Italia di Mezzo Scaramelli a Jesi con i colleghi di Umbria e MarcheToscana, Umbria e Marche a confronto per analizzare le migliori esperienze, le politiche sanitarie dell’Italia di mezzo e iniziare a intraprendere normative comuni. Ecco il tema della Conferenza Interregionale sulle “Strategie assistenziali per la non autosufficienza” che si terrà a Jesi domani e sabato 21 maggio. La conferenza, organizzata dall’Irccs Inrca – lstituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per Anziani – è promossa dai presidenti delle Commissioni consiliari Sanità e Politiche Sociali della Regione Marche, Fabrizio Volpini, della Regione Umbria, Attilio Solinas e Toscana.
Tra i temi discussi nella Conferenza interregionale, l’innovazione dei modelli di assistenza da parte delle Regioni, per una più efficace presa in carico dei pazienti in condizioni di non autosufficienza. Obiettivo della conferenza è discutere delle strategie mirate ad una maggiore integrazione socio-sanitaria, attuabili attraverso percorsi assistenziali condivisi tra aziende sanitarie e ospedaliere, territori, enti pubblici e soggetti del terzo settore e del volontariato.
La necessità di formulare linee guida comuni, che possano essere usate dalle singole Regioni per creare politiche sanitarie efficaci e funzionali per il proprio territorio nasce dall’assunzione di responsabilità che le istituzioni regionali sono chiamate a prendersi: la salute. Una risorsa importante non solo per i singoli individui ma per la collettività intera, che va raggiunta e mantenuta quotidianamente con strategie e scelte politiche precise e lungimiranti. La salute è lo stato fondamentale per il benessere psicofisico di ognuno ed elemento importante per il contributo al progresso economico e sociale. All’incontro di Jesi analizzeremo quali sono le migliori esperienze su più fronti per uno scambio di conoscenze e di approfondimenti necessari a ottimizzare le politiche sanitarie dell’Italia di mezzo e iniziare a intraprendere percorsi normativi comuni.

separator

separator